giovedì 6 giugno 2013

AUGURI AGLI SPOSI FRANCESI!

Vincent Autin e Bruno Boileau, omosessuali conviventi da sette anni, sono la prima coppia gay sposata di Francia. Con un bacio e un lungo applauso si e' infatti conclusa oggi la loro cerimonia a Montpellier, città "blindata" per l'occasione per evitare la deriva della protesta anti-gay che scuote la Francia dopo l'approvazione delle legge Taubira. Di fronte a oltre 500 persone, circa 200 giornalisti arrivati da tutto il mondo e sulle note di 'Love and Marriage' di Frank Sinatra i due uomini, 40 anni Vincent e 30 anni Bruno, hanno sventolato come un trofeo il certificato di matrimonio.
"Il nostro primo pensiero - ha detto Vincent - va a tutti i militanti, le associazioni che si sono battute per noi e con noi. Il vero simbolo e' quello dell'amore che ha trionfato sull'odio".

Una festa rovinata da un piccolo gruppo di attivisti anti-gay che sono riusciti a superare lo schieramento delle forze di sicurezza. Alcuni di loro hanno lanciato dei fumogeni blu e un uomo e' stato fermato dalla polizia.
Contestazioni che comunque erano attese dalla polizia che aveva schierato 200 poliziotti per l'evento e usato misure di sicurezza straordinarie. Come per i giornalisti, fatti accreditare nove ora prima e tenuti a distanza. D'altro canto la protesta anti-gay in Francia non si è fermata un'attimo per tutto il percorso della legge, approvata il 23 aprile e promulgata dal presidente Hollande. Diverse le manifestazioni, l'ultima domenica scorsa, organizzate dall'associazione 'Manif sur tous'. Un clima anti-gay esasperato anche dal drammatico suicidio dello storico Dominique Vennier all'interno della cattedrale Notre Dame.

Dopo il primo sì gay di Montpellier sono tante ora le coppie omosessuali pronte a fare il grande passo. Sabato sono previsti altri matrimoni: a Chambery si uniranno Jean-Luc e Jean-Marc e a Chenoise, Stephane ed Etienne. 
Entrambe le coppie non hanno ancora avuto la conferma del sindaco che le ufficierà dal momento che molti primi cittadini temono che una scelta di questo tipo possa mettere a rischio la propria incolumita'.
Non e' stato il caso invece del sindaco di Montpellier, Helene Mandroux, che ha unito Vincent e Bruno e che sabato unira' un'altra coppia nella cittadina del sud della Francia. Intanto le nozze gay arriveranno anche a Parigi dove il 7 giugno nel terzo arrondissement sarà il presidente del municipio, Pierre Aidenbaum, che già in passato aveva promosso i Pacs, a esporsi in prima persona a favore dei gay. 
La Francia è nel mondo il 14esimo paese che ha una legislazioni che consente le nozze tra persone dello stesso sesso. In Usa sono 12 gli stati che hanno detto si' alle nozze gay, ultimo arrivato qualche settimana fa il Minnesota.

(agi.com)




12 commenti:

  1. Anche se so che questa unione è come una legal partnership, sono tuttavia molto contenta e auguro ogni bene a questa coppia.
    Attendiamo segnali di civiltà dall'Italia.
    Un saluto a tutti voi,
    Idgie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi cara Idgie, un abbraccio zamposo!

      Elimina
  2. Evviva gli sposi! e per quanto riguarda gli attivisti anti-gay... sarebbe maleducato indicargli il posto in cui ficcarsi i fumogeni?
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No assolutamente!
      Un abbraccio zamposo

      Elimina
  3. Ciao Jene,
    l'amore ha trionfato, spero stiano insieme per sempre dimostrando quanto l'amore vero è importante e soldi e bello indipendentemente dal sesso.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi speriamo che questa unione duri per sempre,
      un abbraccio zamposo

      Elimina
  4. Auguri di cuore per tutti , a tutti, sotto tutti i cieli, e tutte le frontieri...
    L'amore trionfa in qualsiasi maniera venga espresso!
    Abbraccissimo...pelosissimo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio zamposissimo anche a te e vive l'amour!

      Elimina
  5. E oggi a Parigi altre coppie si sono unite, insomma non sarà un passo da giganti ma è un segno di civiltà.
    Per i fumogeni anti gay ho un rimedio sicuro: che si li ficcassero nel culo.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, che i fumogeni vengano usati per scopi retrò e che le malelingue andassero a quel paese!
      Un abbraccio zamposo

      Elimina
  6. Cari ragazzi, sono sempre felice quando l'amore vince ogni ostacolo, significa che finalmente questo mondo sta riscoprendo la sua civiltà.
    Un abbraccio
    Beatrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio zamposo anche a te

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...